Devoluzione Arancione

Ci sono molte buone ragioni che possono spingere due o più persone a realizzare assieme un blog. Fra queste, le più determinanti sono sempre il tedio e l’esigenza comunicativa, la stessa esigenza sentita dai bambini, specialmente quelli davvero insopportabili. Noi che però cerchiamo di essere alternativi e possibilmente più affascinanti di un bambino chiacchierone, ma soprattutto per darci un tono, apriamo un blog per parlare di politica. E magari anche di giochi divertenti, se ci scappa il tempo per una partita a Risiko.

Badate però bene: quando diciamo noi, intendiamo un Noi-non-noi; c’è un motivo se il blog si chiama Nemo e se Nessuno vi risponderà. Vogliamo cercare di essere quanto più possibile impersonali, poco invadenti. Sì, insomma, già abbiamo piacere se venite a leggere questi post, non è il caso che vi ingombriamo anche la visuale, no? Ecco. Quindi noi (non noi) scriviamo, ma a quel punto non esistono autori a cui domandarne conto. Decliniamo ogni responsabilità sin da subito. Ritiriamo la mano prima di lanciare il sasso e la chiamiamo saggezza. Vi pisciamo addosso e vi diciamo che è pioggia. Questo perché quando qualcosa viene scritta appartiene a tutti, ognuno ha il diritto a crearsi la sua opinione, per quanto ridicola originale possa essere. A quel punto se ne discute e ci si confronta, assieme a noi. ma non noi nel senso di Noi-non-noi, stavolta, ma noi! Noi persone qualunque come voi, separate solo da alcuni privilegi di accesso che cercheremo per quanto possibile di non farvi pesare.

Spendiamo adesso qualche parola sulla devoluzione. Dovete sapere che la devoluzione è roba davvero importante. Pensate che per essa Francia e Spagna fecero una guerra, fra il 1667 e il 1668! Il famoso Movimento del Sessantotto, per l’appunto, che alcuni confondono con un moto rivoluzionario, ma invece era devoluzionario. Per inciso, la Francia vinse la guerra, ma la Spagna vinse la devoluzione.

Appurato che la devoluzione è importante, perché sarebbe scortese dover dire che il Re Sole condusse una guerra per futili motivi, spieghiamo perché arancione. Anzitutto, uno dei due autori ha una bellissima macchina arancione. In secondo luogo, l’arancione pare essere diventato il nuovo simbolo della Sinistra. Il rosso forse sembrava troppo arrogante, così si è optato per un più modesto e umile arancione, il quale però rivendica una sua indipendenza e una sua forza, specie se confrontato al rosé, ed è anche dotato di una notevole allegria. Ultimo ma non ultimo, Nemo, il pesciolino, è arancione. Quindi tutto torna, come un gioco a incastri, e come nella politica odierna, siamo riusciti a non parlare di politica se non di sfuggita!

Rimediamo a questa mancanza come solo il compagno Letta riesce a rimediare: lo faremo, speriamo il più presto possibile.

Un doveroso riconoscimento.
L’attuale avatar in uso è stato preso senza permesso dal deviantartist Ravenari.
Di seguito il link: http://ravenari.deviantart.com/art/Nautilus-as-Totem-97536523

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...